L’utilizzo dell’Aloe vera in allevamento

L’utilizzo dell’Aloe vera in allevamento

di Lino Di Mora - foto L. Di Mora e Internet (autori vari)

Dopo aver assunto e provato L'Aloe Vera su me stesso ed aver ottenuto ottimi benefici, ho letto di cani e gatti curati solo ed esclusivamente con l'Aloe, essendo allevatore di volatili da moltissimi anni, prima con i canarini per poi passare ad esotici e pappagalli di tutte le taglie (allevo Diamanti Mandarino, Diamanti del Gould, Diamanti Codalunga, Diamanti Guttati, Padda, Cocorite, Inseparabili, Forpus, Conuri del Sole, Conuri Guance verdi, Parrocchetti dal Collare, Roselle Comuni ed Elegans, Kakariki fronte rossa, Calopsitte, Parrocchetti dal Groppone rosso e possiedo un soggetto di Ara Ararauna), mi sono detto: se l'aloe ha numerosissime proprietà benefiche in altri ambiti, non può avere le stesse proprietà benefiche anche sui miei soggetti presenti in allevamento (chiaramente somministrando quantità nettamente inferiori a quelle che consumavo e che consumo regolarmente io)? Peraltro, vivendo in Inghilterra, dove il mercato ornitologico non è così ben fornito come lo è in Italia o in altre parti d'Europa, e avendo difficolta a reperire multivitaminici per quanto riguarda l'ornitologia, mi sono documentato e leggendo le proprietà dell'Aloe ho notato che contiene molte Vitamine e molti Sali minerali. Quindi, senza chiedere consigli preventivi ad un veterinario esperto in patologie aviarie (con questo non sto dicendo di non rivolgersi al proprio veterinario di fiducia, mi guarderei bene dal dirlo!), ho iniziato a somministrare l'aloe vera nell'acqua da bere per una settimana a tutti gli esotici, a parte i pappagalli. La cosa che mi piace dell'Aloe Vera è che non sia un farmaco; da premettere che in quel preciso momento la maggior parte dei miei soggetti esotici e soprattutto i Diamanti Mandarino e i Diamanti del Gould si presentavano molto gonfi e goffi, in quanto se ne stavano sui posatoi con la testa fra le ali, probabilmente anche a causa del fatto che i semi che somministro per la normale alimentazione non siano sempre il massimo e inoltre è sempre presente della polvere (tutti sappiamo di cosa parlo) e a volte anche le loro feci, nonostante utilizzi le mangiatoie a tramoggia e periodicamente utilizzi anche il soffiasemi.

Dopo soli tre giorni ho notato che i soggetti erano pieni di vitalità ed in salute. Alla fine del trattamento, i miei soggetti erano assolutamente sani. Successivamente mi sono documentato su altri benefici dell'Aloe e mi è stato detto che: L'aloe Vera aiuta la digestione e l'intestino; grazie ai suoi polisaccaridi aiuta a migliorare la regolarità intestinale senza esercitare alcuna attività purgativa o lassativa, per il fatto che, quando viene lavorata, viene tolta l'aloina, altamente lassativa. Aiuta l'organismo a difendersi dalle aggressioni esterne. Un organismo bilanciato dal punto di vista nutrizionale è più forte.

 

 

 

 

 

 

Il gel dell'Aloe Vera contiene minerali importanti per tutti gli organismi, come calcio, sodio, ferro, potassio, cromo, magnesio, rame e zinco. Contiene inoltre le vitamine A, B1, B2, B12, C ed E, l'acido folico e la niacina. E' un detossinante e facilità l'eliminazione di scorie tossiche, riequilibrando in modo naturale l'organismo in alcune sue funzioni. Ha un'azione lenitiva.

 

 

 

 

 

 

 

 

Studi scientifici riferiscono che l'uso quotidiano e prolungato nel tempo dell'Aloe Vera riesce ad equilibrare lo stato nutrizionale dell'organismo. Quindi ho deciso di utilizzare questo prodotto tutto l'anno a cicli periodici piuttosto che impiegare multivitaminici o singole vitamine, anche perchè un farmaco può risolvere un problema in quel preciso momento ma non è detto che il problema non si ripresenti di nuovo. Sostanzialmente l'aloe aiuta i nostri beniamini ad affrontare il periodo di stress legato alla muta, oppure durante il periodo di riproduzione visto che contiene vitamina E, quindi è uno stimolante dell'attività riproduttiva e contiene la Vitamina A che è un'antiossidante: regola dunque lo sviluppo delle cellule e la rigenerazione dei tessuti. E' indicata per numerose patologie cutanee, ma è anche indicata per patologie dovute ad alterazioni del sistema immunitario. La Vitamina B1, o tiamina, è una vitamina idrosolubile che fa parte del gruppo B. Le vitamine di questo gruppo prendono parte al metabolismo dei carboidrati, dei grassi e delle proteine e sono quindi essenziali per la produzione di energia e per il normale funzionamento di diversi organi ed apparati. La Vitamina B2, anch'essa idrosolubile come tutte le vitamine del gruppo B, è essenziale per molte funzioni del metabolismo, specie riguardanti i tessuti ed è utile alla promozione dello sviluppo e della crescita: mantiene infatti in buona salute le mucose respiratorie e digestive, oltre a contribuire all'integrità del sistema nervoso.

A questo punto: Aloe Vera per tutti i soggetti in allevamento, anche per i pappagalli ed anche in fase di crescita dei pulli; mi sento di suggerire l'uso dell'Aloe Vera nelle varie specie animali.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Nessun commento ancora

Lascia un commento